Tag

Ambientata negli anni 60, arriva oggi alle 11.25 su RaiDue in prima visione in chiaro American Dreams alle 11.25,  gia’ trasmessa interamente da, Jimmynel 2005 e in replica da qualche mese su Mya di Mediaset Premium, dove e’ stata erroneamente spacciata come prima visione assoluta.

Serie trasmessa negli USA dalla rete NBC, (solitamente indice di buona qualita’) composta da 3 stagioni per un totale di 61 episodi, American Dreams ruota attorno alle vicende dei Pryor,  famiglia bianca di Philadelphia,  e quella nera dei Walker, negli anni tra il 1963 e il 1966, sullo sfondo della storia USA e dei cambiamenti epocali di un periodo segnato da eventi cruciali come la morte di John Kennedy,  la guerra del Vietnam, la battaglia per i diritti civili e il nascere del movimento femminista e di quello pacifista.

Il tutto raccontato in musica, visto che la protagonista della serie, Margaret detta Meg , figlia romantica e sognatrice dei Pryor, partecipa nel suo tempo libero come ballerina  alla trasmissione musicale American Bandstand,  andata effettivamente in onda negli USA dal 1952 fino al 1989, in maniera del tutto simile a quel faceva Tracy Turnblad con la sua partecipazione al Cornie Collins Show in Hairspray, film e musical ambientato anch’esso in quegli anni, e con tematiche simili alla serie in questione.
Un espediente narrativo che  permette agli ideatori della serie di contare sulla partecipazione di grandi star del presente a reinterprare i grandi successi del passato, con nomi del calibro di Art Garfunkel, Alanis Morissette, Michelle Branch, Ashanti, India.Arie, Lil’Kim, Alicia Keys, Macy Gray, Chris Isaac e molti altri.

Da segnalare che come Life On Mars, anch’essa trasmessa originariamente dal compianto Jimmy,  American Dreams e’ purtroppo l’ennesima vittima di una programmazione idiota, destinata a penalizzare  un prodotto che si differenzia completamente dalla “solita” serie su una famiglia americana, come potrebbe essere  La famiglia Bradford, e che si propone invece di raccontarci un vivido spaccato di storia,  sociale, politica e musicale, attraverso gli occhi di un gruppo di persone qualunque che vivono gli eventi della Storia sulle propria pelle.