Tag

,

The future has not been determined yet
(dal manga X-1999)


Le nostre azioni hanno conseguenze.
La sola nostra presenza  in un posto piuttosto che in un’altro, ha conseguenze.
Per quanto pensiamo di non esser importanti, per quanto crediamo che la nostra esistenza sia ininfluente sulle vite altrui e su cio’ che ci circonda, ebbene, ci sbagliamo.
Prendere atto di questa semplice ma non cosi’ evidente nozione e’ fondamentale per il nostro comportamento quando abbiamo a che fare con gli altri.
Occorre sempre porre attenzione a cio’ che si dice , a quel che si fa, a come ci si comporta, alle idee ed ai pensieri che esprimiamo in pubblico.
Perche’ certi discorsi hanno una risonanza diversa se fatti in un’ambito privato o davanti ad una platea, perche’ a seconda di chi ci ascolta possiamo moderare i toni od inasprirli, perche’ il nostro modo di porci e di esprimerci deve dipendere necessariamente  dal livello di conoscenza o di confidenza che abbiamo col nostro interlocutore o con il pubblico che ci ascolta.
E non si tratta di mentire, o di essere falsi, ma solo di modulare l’intensita’ dei nostri pensieri, delle nostre parole, in maniera da cercare il modo migliore per  far arrivare un messaggio, trasmettere conoscenza, senza per questo rischiare d’essere fraintesi o manipolati.
Perche’ le parole, e le idee, hanno un potere incredibile, e la Storia ne e’ testimonianza continua, basti pensare alle rivoluzioni, sospinte da un’ideale,  o alle invenzioni e alle scoperte della scienza, o le opere d’arte, nate dal pensiero e dalla determinazione dell’uomo di plasmare la materia.
Le parole e le idee possiedono un’energia quasi misurabile, per le ripercussioni che hanno sulla realta’, su quella presente come su quella futura.
Per quello mi viene francamente  un po’ da sorridere (a denti stretti, ovviamente) quando leggo titoli come quello di Libero di oggi, che dice che le "profezie" della Fallaci (e avviso i lettori che , malgrado non fossi affatto d’accordo con le sue opinioni, non tollerero’ commenti poco civili sulla sua persona ) si stanno avverando, parlando delle minacce rivolte alla chiesa cattolica dagli estremisti islamici.
Perche’ effettivamente hanno ragione, le sue "profezie" si stanno proprio avverando.
Perche’ le profezie, per definizione,  ci propongono una visione arbitraria e indimostrabile del futuro, ma se ci  crediamo abbastanza, e la propagandiamo, e se,
di conseguenza , ci comportiamo  come se quel futuro fosse gia’ scritto, siamo proprio noi stessi a contribuire  in massima parte a farlo diventare realta’.
Perche’ il futuro, per quanto alcuni non lo credano, e’ una strada che noi ci costruiamo, o che comunque partecipiamo a costruire, e non un destino che ci arriva come un dono  o una maledizione del cielo da parte di qualche dio egoista e capriccioso.
Perche’ bisogna che noi tutti impariamo il peso delle nostre parole, e delle nostre azioni, e che prendiamo coscienza, quello si’,  della nostra capacita’, per quanto piccola essa sia, di plasmare la realta’, quella presente come quella futura.
E che ci comportiamo  di conseguenza.