Tag

Degli ineffabili uomini ( o donne, non facciamo discriminazioni sessuali..) del marketing della distribuzione cinematografica italiana …
Infatti dietro al fuorviante titolo italiano del film,  uscito oggi nelle sale,  Le Seduttrici,  traduzione non si sa come dell’originale A good Woman, si nasconde  la terza trasposizione cinematografica di una commedia del divino Wilde, dopo lo splendido "Un marito ideale" e il meno splendido seppur  non  disprezzabile "L’importanza di chiamarsi Ernest"
Trattasi de "Il Ventaglio di Lady Windermere", sua prima commedia , andata in scena per la prima volta nel 1891a Londra,  che racconta degli intrecci amorosi estivi di una coppia sposata di inglesi, i Windermere appunto, sullo sfondo della splendida riviera amalfitana.
Pane per i denti aguzzi della penna di Wilde, insomma.
Tra gli interpreti, la sempre mitica Helen Hunt, ( ci sei mancata …) , Scarlett "prezzemolo" Johansson (ma c’e’ un film in cui non me la trovo tra i piedi ?), e Tom Wilkinson, indimenticato "uomo dei nanetti" di  Full Monty,  nonche’ interprete di numerose pellicole, tra cui Eternal Sunshine  of the Spotless Mind e il recente Batman Begins.
Non per rubare il mestiere a qualcuno, (che peraltro non lo consiglia …) lo consiglierei a scatola chiusa, non foss’altro per il gusto di rivedere su grande schermo la bravissima-dolcissima-bellissima Helen Hunt ( che volete, i superlativi per lei non sono mai abbastanza …)

Anche se, a onor del vero, il film e’ uscito proprio per la presenza della Johansson, stella del momento,  che del film  non e’ neppure la protagonista, infatti la Good Woman del titolo e’ proprio la Hunt.



Non c’entra niente, ma…

– Buona notizia dell’ultima ora: la mia amata Ellen de Generes si e’ finalmente aggiudicata la conduzione della serata degli Oscar 2007 che si terranno il 27 febbraio al Kodak Theatre a Hollywood.
Evvai !!!!!!!