Tag

,

I don’t want to start any blasphemous rumours
But I think that God’s got a sick sense of humor
(Depeche Mode, Blasphemourous Rumors)

Non esattamente il primo maggio che avevamo in mente Ashura ed io, visto che era in programma pranzo dai suoi e poi riposo riposo riposo per lei, che appena tornata dal viaggio si e’ fiondata subito a lavorare, e montaggio dei filmati di San Pietroburgo e dell’album di foto per me, visto che con la videocamera appena  acquistata ho  fatto quasi tre di filmato…
Ed invece ieri mattina alle 7.30, mentre ancora dormivamo, e’ arrivata una telefonata poco simpatica ed inattesa, infatti la mamma di Ashura non riusciva a stare in piedi….morale della favola,  mezza giornata passata nella sala d’aspetto del pronto soccorso, in attesa di un controllo,  poi il ricovero precauzionale,  le rassicurazioni dei medici e l’ansia per quel che e’ stato e quel che invece sarebbe potuto essere…..
E come (probabile…) conseguenza oggi mi ritrovo pure con un bello squaraus intestinale, senz’altro psico-somatico, prontamente tamponato con il dissenten, da me soprannominato Cementil da quella volta in cui mi sono intossicato col cibo a militare, e dopo due pastiglie  non ho piu’ frequentato la "ritirata" per un buon dieci giorni….
In certe occasioni ti vien proprio da pensare che  le decisioni di quel qualcuno che (forse…) abita la collina piu’ in alto, e che (forse..) tutto controlla, siano qualcosa tra la partita a dadi e la presa per il culo….
Ma per non intristirvi del tutto, vi lascio con le prime due foto da Piter, ovviamente di mici, anzi per meglio dire russkie Koti :
Slieva (a sinistra) potete ammirare l’Aristogatto, che se ne stava a guardia del Palazzo d’Inverno, sede dell’Hermitage, e che ci ha snobbato non degnandoci nemmeno di uno sguardo, mentre sprava ( a destra ) godetevi il gatto di strada,  incontrato in Millionnaya Uliza, (la via dei milionari) a pochi passi da li’, che ci ha sorriso e ci e’venuto incontro affettuoso….