Tag

"Perchè il male trionfi,

basta che i buoni non muovano dito"

Comincia così la mia giornata, con le illuminate parole con cui Kofi Annan ha aperto la prima sessione straordinaria della storia dell’ONU dedicata alle vittime dell’Olocausto, TUTTE le vittime e non solo gli ebrei  come alcuni sono soliti fare per cattiva coscienza.

E quindi anche i comunisti, gli omosessuali, le lesbiche, gli immigranti, i testimoni di Geova, i delinquenti comuni, gli zingari

E penso al signor B. che esce con una maschera di sdegno e dolore da Auschwitz e che il giorno dopo pronuncia parole d’odio contro le stesse persone rinchiuse e trucidate in quel luogo.

E penso che il signor B. nulla ha capito della grande lezione dell’Olocausto, che è quella di non mettere etichette a nessuno  per credo, provenienza o  gusti sessuali, ma soprattutto di non uccidere, nè con la parola nè con la spada, nemmeno il carnefice più sadico, perchè anche nella bestia più feroce è racchiuso l’uomo, così come nell’uomo, anche il più buono, silenziosa si annida la bestia, pronta ad uscire.

O forse ha capito e tace, confermando tristemente le parole di Annan…

Ma perchè gli uomini saggi non hanno mai potere?